Panorami dell'immigrazione contemporanea

Viaggio a ritroso di un forzato del mare

Dag guarda l’orizzonte. Osserva la distesa blu, il sole che infiamma la spiaggia e colora di un verde abbagliante la baia dell’isola dei Conigli. Scruta in lontananza e sospira: «Lo sapevo che sarei tornato. Sapevo che sarebbe successo». Poi rimane in silenzio. Il silenzio di un ricordo che sta fissato in mente, di un arrivo che è stato anche partenza, di uno sguardo sospeso su un passato che si fa presente....

[Galleria] A Palazzo

A Palazzo Periferia sud est di Roma, la terra arida delle nuove costruzioni grigiastre, degli uffici in vetro, dei centri commerciali. Tra gli stradoni che brillano d’asfalto fresco, le continue rotatorie illuminate a led e gli escavatori, c’è un piccolo chiosco bar gestito da due signore italiane e popolato quasi unicamente da africani. Il chiosco è la piazza, il punto di aggregazione degli unici veri...

Cartolina da Portopalo

Portopalo di Capo Passero divenne tristemente famosa  nella notte  tra il 25 e il 26 dicembre 1996, quando a 90 miglia dalla costa affondò la ”Nave Fantasma” portando con se 283 migranti provenienti dall´Asia e diretti verso in Italia. Aldilà della tragedia, Portopalo come tutta la Sicilia sono un teatro quotidiano dove le migrazioni contemporanee manifestano il loro lato più duro. In questi...

La Libia e il dramma dei respingimenti

I respingimenti. Fra il 5 e il 6 maggio scorso, 227 persone a bordo di 3 barconi sono state intercettate e soccorse in mare a sud di Lampedusa da motovedette italiane. In seguito agli accordi stipulati con la Libia, i comandanti delle navi militari italiane hanno accolto a bordo tutti i migranti per poi riportarli immediatamente in Libia e consegnarli alle autorità locali. Nei mesi successivi sono state compiute,...