Panorami dell'immigrazione contemporanea

Bongo contro il Dr. Mabuse [pt. 2]

La seconda parte del racconto di Piersandro Pallavicini, Bongo contro il Dr. Mabuse. IF ringrazia l’Ediarco per l’autorizzazione alla pubblicazione del racconto. All’inizio della prossima settimana, l’intervista con l’autore, su immigrazione e letteratura. “Amore, ciao, non dormi ancora?” dico sottovoce, facendomi schermo con una mano per non farmi sentire. “Dove cazzo sei?”...

Camminare all'indietro: in Via Colombo

In via Colombo Nel 2009, ogni giorno sono arrivati a Prato 3 cittadini cinesi. La stima attuale è di 11.000 cinesi, che vivono soprattutto in una zona di Prato e con poche interazioni con la popolazione italiana. Invece, in via colombo, nel cuore residenziale della chinatown pratese, un parco è frequentato da tanti cittadini cinesi, da alcuni stranieri che vivono casino pa natet in zona e da qualche italiano… Più...

On the Road. Seconda Parte

Antonello Salvatore,che per On the Road è il responsabile dell”accoglienza maschile e segue la struttura in cui vivono gli “schiavi liberati” in attesa di trovar loro un altro lavoro e un”altra sistemazione, mi ha raccontato altri casi di grave sfruttamento. Come quello di  tre egiziani, assoldati da un caporale loro connazionale per lavorare alle dipendenze di un imprenditore edile calabrese. Hanno...

[Galleria] Ordinaria immigrazione

Il fine del progetto è l’indagine, attuata sia fotograficamente che attraverso la “lettura” di alcune specifiche storie di vita, sulla condizione degli immigrati in Trentino. Abbraccia più personaggi e differenziate classi sociali in relazione agli stili di vita e alle diverse condizioni professionali. Obiettivo dichiarato dell’indagine è stato quello, attraverso la realizzazione di tre differenziati...

Arginare i mille rivoli del lavoro nero

L’iniziativa di Immigration Flows di dedicare il mese di maggio a contributi sull’inserimento degli immigrati nel mercato del lavoro cade in un momento nel quale c’è una singolare attenzione istituzionale ad un tema che condiziona in modo pesante la qualità dell’occupazione straniera. Il lavoro “nero” continua ad essere uno dei tratti peculiari del sistema produttivo italiano, un fattore economico...

Recensione: “Blacks Out” di Vladimiro Polchi

“20 marzo. Ore 00.01. È il caos, anzi la paralisi. I cantieri edili si fermano di colpo. Chiudono le fabbriche. Si freddano i forni a ciclo continuo nelle aziende di ceramica. Vuoti i mercati ortofrutticoli. Chiusi i ristoranti, alberghi e pizzerie. Tra le famiglie si scatena il panico: scompaiono badanti, colf e babysitter. È boom di ricoveri d’anziani e disabili negli ospedali. La sanità è in tilt....

Tetto al 30 % si, ma con cautela

L’abitudine, si sa, gioca brutti scherzi; ed è, probabilmente, a causa della sofferta abitudine ad ingoiare con cadenza  ormai quasi mensile il varo di una nuova misura più “cattiva”, per citare il Ministro dell’interno Maroni, nei confronti degli immigrati – non solo irregolari, come già ricordavo su queste pagine – che da più parti si reagisce criticamente nei confronti della circolare recentemente...

La Gelmini fa 30

Nella scuola, come in altri ambiti del panorama italiano, la presenza di alunni aventi diverse origini culturali, ha reso visibili carenze e limiti, ma nello stesso tempo, stimola il cambiamento e la riprogettazione, secondo modalità adeguate alla nuova realtà sociale. L’8 Gennaio 2010 è stata diramata dal Ministero dell’Istruzione una circolare che prevede un numero limite di stranieri in ciascuna classe...
Pagina 1 di 212